iMille Magazine

Voto palese o voto segreto?

Ci sono due modi per prendere le decisioni: si segue la pancia, si segue il cervello. La discussione sul voto palese o segreto sulla decadenza di Berlusconi è stata tutta di pancia. Il simbolo di quel modo di ragionare è il Crozza di martedì a Ballarò. In sintesi il ragionamento del comico genovese è il seguente: l’unico voto che può essere segreto è il nostro, quello degli elettori. Poi gli eletti, se non hanno nulla da nascondere, devono sempre votare in modo palese.

leggi e commenta su iMille

Napolitano e la politica che sa prescindere da Berlusconi

In attesa di capire se i “venti di crisi” che incombono sul governo Letta si faranno concreti, c’è un elemento che può essere interessante approfondire. Se crisi sarà, infatti, lo sarà per le conseguenze sul politico Berlusconi di una sentenza che ha investito il cittadino Berlusconi e dunque sull’incapacità di entrambe le parti di prescindere dal secondo.

leggi e commenta su iMille

Il Ddl Mucchetti non coglie nel segno, ma le polemiche ancora meno

Nella discussione dei giorni scorsi sulla proposta di Mucchetti e Zanda sull’incompatibilità per i titolari di concessioni governative si è fatto a mio avviso l’errore di sovrapporre due piani non totalmente sovrapponibili: il giudizio di merito e la polemica politica spicciola. Avviene sempre, ma questa volta il giudizio di merito è pressoché scomparso e ci si è limitati a beccarsi a vicenda sul nulla o quasi. Non penso che la forma non sia anche sostanza, sia chiaro. Ma la sostanza non è data solo dalla forma.

leggi e commenta su iMille