CGIL

Non c’è di che rallegrarsene

Che il Pd non aderisca allo sciopero non è una novità. Non è mai successo, con nessun partito. Ma quando domani scopriremo le misure del governo per la crisi, il partito dovrà dire se le condivide oppure se è vicino alla piattaforma di Epifani.

Sen. Passoni, già segretario Cgil, oggi su Repubblica.it

Questa dichiarazione ci dice due cose importanti. La prima è che i giornali che titolano sul fatto che il Pd non aderisce allo sciopero del 12 dicembre nella migliore delle ipotesi lo fanno in malafede e nella peggiore lo fanno perché non sanno fare il loro mestiere.

La seconda è che lo sciopero generale è stato convocato senza conoscere le misure contro le quali si sciopera.

Di entrambe queste scoperte non c’è di che rallegrarsene.