Emergenza terremoto: come rendersi utili

Per offrire disponibilità di alloggio

L’Unione degli Universitari (UDU) sta cercando posti letto telefonare allo 06.43411763 o scrivere a organizzazione[AT]udu[DOT]it

Per volontari

Da tutta Italia: telefonare alla protezione civile nazionale 06.68201

Da Pescara: telefonare al Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara 085.2057627

Per donare il sangue

In Abruzzo: rivolgersi presso gli ospedali

Da tutta Italia: rivolgersi presso le strutture dell’Avis più vicine: www.avis.it

Per fare donazioni

Conto Corrente bancario presso BNL di Roma, intestato a CRI – Codice Iban IT 66 C 01 00503 3820 0000 0218020;  causale: pro terremoto Abruzzo

Conto Corrente bancario presso Unicredit Banca di Roma. intestato a Caritas  – Codice Iban IT 38 K 03002 05206 000401120727; causale: terremoto Abruzzo

Per enti locali e associazioni di volontariato, comitati, gruppi organizzati: è possibile attivarsi da subito con i corpi locali di protezione civile, con la associazioni prendendo contatti con i coordinamenti regionali, c’è bisogno di medici, tende, coperte, cibo e supporto logistico.

Protezione Civile Lombardia: 800.061.160

5 pensieri riguardo “Emergenza terremoto: come rendersi utili

  1. Io toglierei i riferimenti al “chiamare la protezione civile”, specie a quella di Pescara. E’ bene che quelle linee telefoniche restino libere il più possibile per le cose importanti, le segnalazioni dei dispersi, le richieste di soccorso, i ritrovamenti. Inoltre, chiamare è inutile: in questo momento servono professionisti e non volontari improvvisati, più volte la Protezione Civile ha detto che i volontari improvvisati intralciano e rischiano di fare danni durante la procedura di ritrovamento dei corpi.

    Anche l’allarme sangue è pienamente rientrato, c’è sangue in abbondanza e le strutture rischiano di essere messe in difficoltà dall’apporto eccessivo di donatori, lo ha detto Chiodi durante la conferenza stampa.

    Chi vuol dare una mano dia soldi, meglio non ora ma tra qualche giorno, quando sarà più chiaro dove indirizzare il denaro – ora stanno fioccando decine di sottoscrizioni. Tanto i soldi donati servono a rimborsare quelli che la Croce Rossa spenderebbe comunque, non per spenderne di più.

    1. Ho fatto un po’ di correzioni tenedo conto delle osservazioni. Ho lasciato l’avis perchè donare il sangue è sempre cosa buona e giusta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...