Di Pietro, Patria e Famiglia

Come poi ci si possa attestare acriticamente sul fronte della «legalità» in un paese infestato da ordinanze razziste e persecutorie, da leggi e normative sempre più restrittive e soffocanti, dall’ossessione della sicurezza, costi quel che costi, resta per me una impossibilità logica oltre che morale. E’ su questo terreno, piuttosto che su una facile retorica antiberlusconiana che i «valori» di Di Pietro andrebbero misurati. Salvo scoprire, alla fine, che si tratta magari degli intramontabili «dio, patria e famiglia». In nome dei quali saremmo chiamati a combattere un premier materialista, dedito al proprio tornaconto personale e puttaniere. Questo giornale ha solide tradizioni garantiste, dal processo 7 aprile a tangentopoli. E’ un punto di vista, questo, che attiene a una precisa idea della società, del diritto, della politica e della sua funzione non sostituibile con scorciatoie di sorta. Né si tratta di un dettaglio da lasciare in balia degli umori del cosiddetto «popolo di sinistra», se mai questa formula designi ancora qualche cosa.

Marco Bascetta su Il Manifesto del 26 dicembre
[h/t: Pietro Raffa]

Share

Un pensiero riguardo “Di Pietro, Patria e Famiglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...