Grano, loglio e parlamentari

La prossima volta che vi dicono che “tutti sono uguali, tutti rubano alla stessa maniera”, fatemi un favore: ricordate loro come prosegue la canzone e poi raccontate questo piccolo aneddoto.

[…] stamane sono entrato nell’Aula e sono salito al mio scranno che sta nella penultima fila. E quattro file sotto ho visto e salutato il nostro collega Marco Fedi. Lui è stato eletto nella circoscrizione Oceania. Non sta bene. Non sta proprio bene. E i medici due giorni fa gli avevano caldamente sconsigliato di partire per venire a votare la sfiducia al governo. Anzi avevano espresso un parere nettamente contrario. Lui è partito lo stesso. Ha fatto un giorno intero di viaggio. Ha votato ed è ripartito per tornare a curarsi. Ecco, oggi (per quel che vale) dentro di me resta la fotografia di questo mio collega seduto nel suo banco, alle dieci di mattina, che aspetta la chiama. Che poi, appena ha votato, lui deve spicciarsi perché l’Australia non è dietro l’angolo. Anche questa è la politica. Per fortuna.

Gianni Cuperlo, sul suo blog
Annunci

One comment

  1. uhm… Fedi e Calearo, pari sono nella percezione popolare.
    Purtroppo, l’aver rafforzato questa diffidenza verso la politica è uno dei tanti prodotti fetenti del berlusconismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...