Lo spin e la porta di casa

Nel suo editoriale di domani, quello nel quale attacca Brambilla e Santanchè, Giuliano Ferrara tra le altre cose scrive:

E’ ovvio che Berlusconi ha molti fronti aperti, visto che è sotto l’assedio borbonico e moralistico del circuito mediatico giudiziario, ma se non si controlla lo spin, cioè la comunicazione dell’agenda politica di un uomo di stato, governare non diventa impossibile, diventa inutile.

A me Ferrara sta simpatico, ma come si fa a pretendere che “controlli lo spin” uno che non è nemmeno in grado di controllare chi entra ed esce da casa sua?

Annunci

3 comments

  1. e comunque è interessante quel che emerge. ossia, di fatto ferrara ammette che a berlusconi non gliene importa un fico secco dei problemi dell’italia e che la proposta avanzata ieri sul corriere della sera era strumentale ed è dovuto intervenire lui (direttamente o per interposta persona) per riportare sulla retta via mediatica il presdelcons.
    peggio la toppa del buco, insomma: fossi in bersani o in casini, ci sguazzerei su questo editoriale (“mi chiedete perché non accetto la proposta di collaborazione di berlusconi? leggete qua, ecco perché!”)

  2. Ferrara è persona della cui onestà intellettuale si può dubitare. Comunque, basterebbe, per chi ha un po’ di pazienza, affiancare quel che lui dice del PDL e di Berlusconi (con quel che lui vorrebbe facessero) e quello che poi quelli fanno e dicono in realtà.

    Si vedrebbe che molto di quello che dice Ferrara non sta in piedi. Il quale per il resto è un maestro di straw man arguments.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...