Una scuola da salvare

Chi crede in una scuola diversa, più moderna, più efficiente, più attenta all’innovazione, più vicina alle esigenze dei ragazzi e delle loro famiglie, ha sempre detto che bisognerebbe rivedere alcuni meccanismi di governance, che ogni scuola dovrebbe più compiutamente svolgere anche una funzione di ricerca didattica al fianco di quella formativa ed educativa, che il lavoro in rete delle scuole dovrebbe essere incentivato. A Milano c’è una scuola che queste cose le fa e le fa in rete con altre due scuole: fa ricerca, recluta una parte del corpo docente con un proprio bando e una commissione di valutazione, organizza seminari di valenza nazionale, utilizza da anni le nuove tecnologie nella didattica.

continua a leggere e commenta su Il Post
Annunci