Dal “ma anche” al “neanche”

Confesso: sono favorevole all’abolizione delle province o meglio a una redistribuzione delle loro competenze tra regioni, comuni e aree metropolitane (come ad esempio prevedeva la proposta dell’ANCI a guida Chiamparino, o come prevede – seppure in modo più graduale e “soft” – anche l’ottima proposta del Pd). Non è per questo, però, che trovo poco comprensibile la scelta di astenersi sulla proposta di abolizione delle province.

continua su qdR
Annunci

3 comments

  1. Marco, ma se uno volesse commentare altri articoli di qdr? Ad esempio, stavolta non sono d’accordo con Funiciello, ed essendo ormai drogato dalla bloggheria, sento la necessita’ di dirlo a qualcuno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...