links for 2011-09-08

Annunci

One comment

  1. Un OT per una provocazione molto forte:
    http://bari.repubblica.it/cronaca/2011/09/09/news/mancano_i_bidelli_scuole_nel_caos_quelli_assunti_sono_tutti_invalidi-21415668/

    Ti dico cosa ne penso.

    Nel sistema attuale, chi beneficia della legge 104 passa al primo posto in graduatoria. Questo sistema evita la discriminazione dei diversamente abili, ma pone dei problemi. Anziché mettere il lavoratore invalido sullo stesso piano degli altri, conferisce all’invalidità un vantaggio eccezionale. Un insegnante disabile appena abilitato, ad esempio, entra in ruolo subito, a scapito di chi ha 20 anni di anzianità (in un sistema in cui l’anzianità è un merito, ovvio). Da non essere discriminato l’invalido passa alla certezza di essere impiegato, al punto che è bene sperare in una disgrazia.
    Ovviamente un disabile ha un costo della vita e una serie di difficoltà in genere in virtù delle quali la mancanza di un reddito finisce per avere effetti più pesanti che per un normodotato, per cui è bene che in qualche modo venga tutelato, ma in questo senso la legge 104 si configura come assistenza sociale (sacrosanta), pagata però non dallo Stato, né dalla totalità degli altri lavoratori (come sarebbe da attendersi in un sistema sanamente mutualistico), bensì solo da quelli con cui è in concorrenza diretta nella graduatoria.

    Si può anche aggiungere che, in correlazione alla graduatoria la legge 104, dal punto di vista del disabile, è assai efficace, ma raramente ho visto accorgimenti sul posto di lavoro tesi ad annullare la disabilità.

    Il rischio di una lotta tra poveri in cui nell’occhio del ciclone si trovino le persone più bisognose di tutela è assai concreta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...