Il vero fallimento della politica e delle parti sociali

Una delle critiche ricorrenti alla scelta di incaricare il Sen. Mario Monti è che affidandosi ad un professore la politica abdicherebe al proprio ruolo. Il fallimento della politica, dicono.

Io penso che non sia così, ma al contrario ciò rappresenti un sussulto di Politica, il tentativo della politica di fare ciò per cui essa esiste: trovare le soluzioni più adatte ai problemi del paese. Non a caso il principale artefice dell’operazione è il più politico tra i nostri politici e sempre non a caso i suoi principali avversari sono gli alfieri dell’antipolitica: pensate a tutti coloro che si oppongono più o meno esplicitamente.

Il vero fallimento della politica (e delle parti sociali, a dire il vero) è invece rappresentato da un fatto apparentemente marginale. Una novità annunciata ieri dallo stesso Mario Monti nel rendere noto il calendario delle consultazioni odierne: visti tutti i partiti, viste le rappresentanze parlamentari (in Italia non coincidono e anche questo a ben vedere è un fallimento della politica), viste le parti sociali, il presidente incaricato incontrerà “rappresentanti delle donne e dei giovani”.

I giovani e le donne, dunque, non li rappresentano i partiti e non li rappresentano le parti sociali: eccolo il loro fallimento, quello vero.

Annunci

4 comments

  1. Ah ecco. Due domande. Visto che incontra delle rappresentanze di donne e di giovani, da chi sono costituite? Cos’e’ un campione demoscopico di donne e giovani?
    Poi.
    Le parti sociali non rappresentano questo e quello perche’ Monti incontra questi e quelli?
    Va bene si, Monti e’ bravo buono intelligente e ci salvera’ tutti.
    Pero’ prendere una iniziativa di immagine, motivata dalla composizione del prossimo governo (uomini ultrasessantenni, dalle liste che girano) come la misura dei fallimenti altrui mi pare francamente bizzarro. Poi se si vuole dire che i giovani e le donne non sono rappresentati o sono mal rappresentati, lo si dica, ma senza nascondersi dietro il principio di autorita’ di Super Mario..

    1. scusa fabio, ma non mi sembra di essermi nascosto dietro a niente e a nessuno. è esattamente quello che ho detto: giovani e donne non sono rappresentati nè dalla politica nè dalle parti sociali

      tu piuttosto, perché ti nascondi dietro l’iniziativa di immagine? mi sembra che il problema di rappresentanza ci sia tutto. discutiamo di quello?

      quanto al perché li incontra, la risposta è banale. tanto banale che mi sorprende tu faccia la domanda: rappresentano legittimamente altro e altri.

  2. Champ sono d’accordo su tutti i fallimenti di cui parli. Però rimane il fatto che ad affidarsi alle elezioni, a quello che i partiti sono capaci di combinare in campagna elettorale e a pensare a quel che farebbero subito dopo le elezioni ti tremano i polsi. E questo è un fallimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...