Razzismi a prescindere

Probabilmente non avremmo mai scritto: mette in fuga due «torinesi», due «astigiani», due «romani», due «finlandesi». Ma sui «rom» siamo scivolati in un titolo razzista. Senza volerlo, certo, ma pur sempre razzista. Un titolo di cui oggi, a verità emersa, vogliamo chiedere scusa. Ai nostri lettori e soprattutto a noi stessi.

Questo articolo de La Stampa che chiede scusa per un titolo sbagliato è – sia chiaro – benemerito. C’è solo quell’inciso (“a verità emersa”) che stona e che non mi lascia ben sperare per il futuro. Quel titolo «Mette in fuga i due rom che violentano sua sorella» infatti è sbagliato e razzista, sbagliato proprio perché razzista, a prescindere da qualsiasi “verità” possa emergere.

Per favore evitatelo anche quando a commettere un qualsivoglia reato saranno effettivamente due rom.

Annunci

4 comments

  1. Pero’ questo linciaggio e’ avvenuto perche’ i presunti colpevoli erano rom, e gli autori del pogrom erano razzisti.

    Purtroppo fa parte della notizia, perche’ il fatto che fossero rom spiega la reazione allucinante della massa bestiale.

    Da un punto di vista filosofico e umano, non contava nulla che le persone nei campi di Auschwitz e Mathausen fossero ebree: erano persone. Dal punto di vista storico, purtroppo, e’ necessario aggiungere che erano il larga parte ebree, perche’ cio’ e’ inerente al nazismo.

    L’errore della Stampa e’ quel che meritoriamente hanno auto-denunciato: sono stati carenti nell’accertamento della verita’, o quanto meno precipitosi. Dio sa cosa direbbe loro la coscienza oggi se fossero stati loro a dare il la’ alla cosa, con una notizia sbagliata.

    1. non sono d’accordo (a volte può succedere anche a noi). per due ordini di motivi
      1) poniamo il caso che l’episodio fosse vero. quanto può fomentare una reazione come quella un titolo che indugia sull’etnia dei violentatori?
      2) come scrive anche il giornalista nel corsivo di scuse, lo avrebbero detto di due finlandesi? aggiunge qualcosa alla notizia specificare l’origine dei colpevoli?

      dunque quel titolo è potenzialmente dannoso e per giunta inutile

      Altro è dire: bruciano un campo rom per rappresaglia ad uno stupro. lì ha senso in quanto il fatto che siano rom “spiega” il gesto, come fai notare anche tu. ma appunto è una specificazione che ha senso quando dai la notizia del rogo, non quella dello stupro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...