L’inverno. Secondo me.

L’inverno, secondo me, arriva in un giorno. Improvvisamente. Quel giorno può anche essere il 21 dicembre, ma non è detto che sia così. Ma la cosa che volevo dirvi è un’altra.

L’inverno, secondo me, non arriva quando fai il cambio di stagione, ma quando arriva il freddo. Quello vero, quello che ti costringe a tenere i guanti sempre, ad allacciare tutti i bottoni del giaccone, a comprare l’ennesima sciarpa, anche se sei uno che le sciarpe le perde e quindi preferiresti di no. Ma la cosa che volevo dirvi è un’altra.

Sul momento non ti accorgi che è arrivato, pensi che sia qualcosa di passeggero, come altre volte è accaduto. Ci metti due giorni ad accorgerti che l’inverno è arrivato veramente, che il freddo è arrivato veramente e che durerà per un po’. Non tantissimo in verità (una volta durava molto di più), ma abbastanza da farti desiderare di abitare in una città diversa. Abbastanza da farti comprare e perdere un’altra bellissima sciarpa. Ma la cosa che volevo dirvi è un’altra.

Un giorno l’inverno arriva e passi due giorni a non pensarci, a continuare a vivere come se nulla fosse. Poi – dopo due giorni – un mattino ti svegli, esci di casa e ti ritrovi a pensare “è arrivato l’inverno”. Ma sai che in realtà il giorno in cui l’inverno è arrivato è stato due giorni prima.

Ma quello che volevo dirvi è che quel giorno – secondo me – è stato sabato, due giorni fa.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...