Reiterazione, inquinamento e fuga

A me la carcerazione preventiva non piace. Facendomi molta violenza arrivo ad ammettere che possa essere prevista in determinate circostanze, ovvero quelle scritte nel Codice: evitare reiterazioni del reato, inquinamento delle prove e/o fuga.

Non credo che Schettino possa fare nulla di tutto questo, dunque i domiciliari mi sembrano più che sufficienti e non giustifico tutta questa indignazione che monta in giro se non con la voglia di trovare un capro espiatorio. E trasformare Schettino in un Malaussène è il più grosso favore che possiate fargli.

Paradossalmente sono peraltro tutte cose che – nel loro significato esteso – Schettino ha già fatto quando era Capitano della Concordia: ha reiterato più volte l’inchino, rischia di inquinare una delle coste più belle del mondo ed è fuggito dalle proprie responsabilità. Ma nessuno credo voglia privare un uomo della propria libertà per “amor di paradosso”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...