Capaci di governare, incapaci di opporsi

Oggi Paolo Natale su Europa analizza (con una poco giustificata generosità verso il BVZW) l’andamento nei sondaggi del Partito Democratico dalla sua fondazione ad oggi e giunge ad una interessante conclusione.

Il dato da cui muove il Prof. Natale è che mentre stando all’opposizione il Pd stenta (cosa inusuale, visto il progressivo declino dei consensi del governo Berlusconi), da posizioni di governo ottiene il massimo dei consensi (si parla sempre di consensi potenziali, dato che sta analizzando i sondaggi). E così conclude sul Pd:

Giudicato incapace di fare opposizione dagli stessi sostenitori del partito, essi si aspettano ora grandi cose, dall’altra parte della barricata.

Se ben ricordate la mia interpretazione di un paradosso analogo è stata diversa, ovvero che appoggiare Monti giovi “solo” ai partiti di centrosinistra.

Le due cose possono essere coomplementari, ovviamente; comunque questa teoria che il Pd verrebbe percepito – soprattutto da se stesso – come partito capace di governare, ma incapace di opporsi è molto intrigante. E indicativa per il futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...