Di #sfigati, #monotonia e #mammoni

Il primo fu Martone con i suoi #sfigati. E aveva ragione lui a denunciare che in Italia c’è troppo pregiudizio verso la formazione professionale e il lavoro manuale. Poi venne Monti con la sua #monotonia. E qui il problema è stato per lo più di errata comunicazione, dato che ne ha parlato nella stessa intervista dove ha lanciato il tema dell’apartheid del mondo del lavoro; un tema sacrosanto e scomodo che si è visto in un nanosecondo togliere dai titoli e infilare – quando è andata bene – nei commenti. Ora tocca a Cancellieri e il suo #mammismo.

continua su The Monitor
Annunci