Aiutiamo Tidei (e il PD): ogni parlamentare democratico adotti un problema di Civitavecchia

Domenica ho twittato questo:

Di Adinolfi mi interessa il giusto, ma qui c’è in ballo qualcosa di più importante.

Perché Adinolfi possa entrare in Parlamento è necessario che prima il neo Sindaco di Civitavecchia Tidei si dimetta da deputato, come aveva promesso in campagna elettorale. Ma lui ha cambiato idea. Certo: ha una buona ragione, anzi due (faccende di tribunali e discariche: roba seria), ma per fortuna corre in suo aiuto il mio piddino preferito, Andrea Sarubbi, che dichiara:

[sono pronto] a farmene carico personalmente, ad essere la sua longa manus in Parlamento, purché si dimetta all’istante da deputato, come ha promesso solennemente in campagna elettorale e come gli viene richiesto sia dalla legge che dallo statuto del Pd.

L’On. Tidei sono certo che potrà stare tranquillo: l’intero Gruppo PD farà di tutto per evitare a lui e al partito questa pessima figura. E tutti si faranno carico di persona personalmente dei problemi di Civitavecchia (ad essere pignoli sarebbero lì – incluso Tidei – per farsi carico dei problemi di tutti i comuni italiani, ma non sottilizziamo).

Ecco la mia modesta proposta: Tidei faccia un elenco dei 309 problemi principali di Civitavecchia e ciascuno dei 205 deputati e 104 senatori del PD ne adotti uno. Così il neo Sindaco potrà restare più tranquillo a Civitavecchia. Un partito è anche una comunità solidale: se non ci si aiuta nei momenti del bisogno…

Annunci

8 comments

  1. Cosi autonomo che Adinolfi vorrebbe fare l’Onorevole nonostante abbia detto che ritiene il PD un’associazione a delinquere (restituendo la tessera). Appunto. Meglio che Tidei resista, almeno per un po’.

    1. massimo, non scherziamo: adinolfi entrerebbe per colpa di una legge elettorale infame. per quel che mi riguarda, potrebbe subentrare anche Satana, ma l’atteggiamento di Tidei ci penalizza tutti

  2. Tidei ha promesso che è una misura temporanea, sono portato a credergli.
    E’ la presenza di Adinolfi in Parlamento che ci penalizzerà facendoci perdere credibilità a fiumi, ahinoi.

    1. adinolfi non può fare più danni (all’immagine) di altri… :-)
      una misura temporanea a 8 mesi dalla fine della legislatura sa di tecnica dilatoria: il gioco non vale la candela

  3. Mettiamola così: cerchiamo di impedire che Mister “mi fa una pippa a due mani quel frocetto” (cit.) possa entrare nel Parlamento infangandolo ulteriormente e mi unirò alla sacra crociata anti-Tidei (che poi è pure un po’ colpa sua, ‘sta situazione: se faceva candidare come sindaco qualcun altro magari non dovevamo pensare ad Adinolfi).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...