Il concorso e la guerra fra precari

L’istituto del concorso per nuovi insegnanti va sicuramente riformato, ma non può certo farlo un governo a fine legislatura. L’alternativa al concorso sarebbe assumere usando come unico criterio l’anzianità di servizio e sorprende che autorevoli dirigenti ed ex ministri del Pd si siano opposti. Bene ha fatto quindi Bachelet nei giorni scorsi, su l’Unità, a ribadire che la posizione del partito è un’altra: «Va garantito un equilibrio tra immissioni dalle graduatorie e nuovo reclutamento».

continua su Europa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...