Cosa ci insegna la storia di Claudio e Salvatore

Sul Facciacoso si parla molto di un paio di swing voters: Salvatore e Claudio, un bersaniano passato con Renzi e un renziano passato con Bersani. Succede. Ce ne saranno tanti. Loro hanno avuto il coraggio o meglio l’onestà intellettuale di dirlo pubblicamente.

Il primo è stato sommerso dagli insulti, il secondo assolutamente no. E questo dovrebbe farci riflettere tutti. Questa campagna – in particolare su Facebook – è stata davvero molto faticosa e spesso si è detto che i toni sono stati aspri da entrambe le parti. La mia opinione è che ciò sia vero solo in parte. Anche questo piccolo esempio lo dimostra: durezza nei toni l’abbiamo avuta tutti, ma i più livorosi, offensivi e – potrei dire – cattivi sono stati di gran lunga i bersaniani.

Qualcuno potrebbe accontentarsi di una spiegazione antropologica, ma sarebbe meschino e soprattutto sbaglierebbe. La spiegazione è tutta politica: Renzi è visto dalla base del Pd come un corpo estraneo, un invasore. E contro l’invasore non solo si può ma si deve essere livorosi offensivi e cattivi.

Anche questo è in gioco domenica: sancire che l’opzione politica rappresentanta oggi da Matteo Renzi ha pieno diritto di cittadinanza nel centrosinistra. Più sarà forte, meglio sarà per il paese. Più sarà forte, più sonora sarà la sconfitta per quei pasdaran (pochi o tanti che siano) che non hanno ancora capito che il Pd è nato per accogliere e non per respingere.

One comment

  1. arrivo tardi, molto tardi per dire che sono completamente d’accordo con te. Su fb ho provato ha interlocuire con amici bersaniani sulle idee, sui contenuti, ma niente, si restava sulla superficie del “non mi piace”, del “dice cose di dx”, del “non c’entra niente con noi”. Personalmente poi, nel piccolo microcosmo del mio circolo, mi sono beccato dello scorretto (come antipasto), del giovane-vecchio (a 50 anni suonati al max sono vecchio e basta) e tralascio battute e battutine acide, stupide, piccate, circolate in quasi due mesi di campagna elettorale. Per me è stato veramente una grande amarezza!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...