Quattro anni in segreteria: un primo bilancio nel segno di #primalascuola

Con l’indizione del Congresso regionale (del quale dirò in un prossimo post), termina la mia esperienza in Segreteria come responsabile scuola. Come tutte le cose umane, ogni esperienza è fatta di alti e bassi ed è ovviamente perfettibile, ma nel complesso sono soddisfatto del lavoro svolto. Grazie quindi a Maurizio Martina e Alessandro Alfieri per avermi offerto questa opportunità.

Alcuni esempi di cose fatte: grazie alla collaborazione dei responsabili provinciali che si sono succeduti in questi anni, abbiamo realizzato tre conferenze regionali sulla scuola (praticamente una all’anno) che hanno prodotto riflessioni importanti; abbiamo incentivato la realizzazione di iniziative su tutto il territorio; abbiamo contribuito alla disgraziata campagna elettorale di Ambrosoli con un’iniziativa a Milano, che è risultata essere una delle pochissime iniziative tematiche fatte dal partito regionale.

Ho coinvolto troppo poco gli amministratori locali e me ne dispiace: su questo ci sarà da migliorare. Sono invece molto soddisfatto del rapporto costruito con i parlamentari e i consiglieri regionali delle commissioni competenti. Qui in regione, in particolare, l’impegno e la disponibilità di Fabio Pizzul sono stati eccezionali. A Roma, l’impegno di Marilena Adamo prima e Simona Malpezzi oggi è stato ed è fondamentale.

Abbiamo affrontato le molte emergenze, cercando di stimolare un interessamento dei nostri parlamentari sempre più supportato da idee e proposte concrete, finalizzate ad una pragmatica soluzione dei problemi, prima che ad una sterile rivendicazione di principi astratti. La Lombardia e soprattutto i lombardi ci chiedono di risolvere i problemi, non di fare propaganda!

Compito del livello regionale è poi quello di mantenere i rapporti con il partito nazionale. Nella prima fase, quindi, in particolare con il lavoro di Giovanni Bachelet e del suo Forum Scuola. Negli ultimi mesi con Simona Malpezzi e Davide Faraone, con i quali – se vorranno – continuerò a collaborare a prescindere dai ruoli che ricoprirò o non ricoprirò in futuro.

Al Ministero siamo passati dal buio gelminiano agli anni di un Maestro di Strada come Marco Rossi-Doria a fare il Sottosegretario. Un bel salto, ma solo un primo passo: anche lì molto ancora c’è da fare. A Milano siamo passati da assessori insignificanti, se non dannosi, alla Giunta Pisapia e a un altro Maestro, come Francesco Cappelli, a rappresentare il necessario cambio di passo (che in effetti c’è stato). È bello fare politica in anni in cui il cambiamento contribuisci a realizzarlo e ne vedi i frutti.

Cambiamento non solo sul piano elettorale. L’ultimo periodo è stato anche quello della vittoria di Bussolati a Milano; il mio impegno per lui non ha nulla a che fare col mio ruolo di dirigente politico su un tema, ma voglio citarlo ugualmente perché a mio avviso rappresenta una svolta importante della quale torneremo a parlare.

Sul piano personale sono cresciuto molto. E ho imparato molto. Anche dalle sconfitte, come quella delle parlamentarie. Con tutte le attenuanti del contesto, non ho preso abbastanza voti e non ho potuto portare il mio #primalascuola in Parlamento. Grazie ancora a chi mi ha votato e in particolare al Gruppo scuola di Milano (a partire da Emanuele Contu) che mi hanno supportato e sopportato. E che – almeno la seconda cosa – dovranno continuare a fare.

Di tutto questo lavoro trovate traccia su questo blog, negli articoli che ho scritto e nei documenti del Pd lombardo e – pro quota – di quello nazionale. Non smetterò di fare politica e nemmeno di occuparmi di scuola, ma mi sembrava giusto raccontare ai miei venticinque lettori cosa mi è rimasto e cosa – spero – è rimasto al Pd di questi anni di lavoro volontario, intenso, appassionante e meraviglioso.

Grazie a tutti. In particolare con quelli che non ho citato e che lo avrebbero meritato. Chiedo scusa, ma siete troppi.

One comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...