La rivoluzione (immoderata) di Calenda

Sul Foglio di lunedì 1 luglio Carlo Calenda ha pubblicato un articolo il cui titolo è tutto un programma: “Rivoluzione immoderata”. In passato non ho risparmiato critiche alle scelte di Calenda, non tanto nel merito, ma nel metodo. Credo infatti che abbia sottovalutato l’importanza delle cose che lui stesso oggi evidenzia e che questo lo … Continua a leggere La rivoluzione (immoderata) di Calenda

Pd-5s: ‘Repubblica’ spinge per l’accordo, ma…

Stefano Folli su la Repubblica del primo giorno di maggio sostiene una tesi evidente, ma fino ad oggi poco evidenziata. Repubblica stessa titola in modo per una volta neutro il suo editoriale. Forse per paura delle conseguenze sui comportamenti degli elettori che vedono come fumo negli occhi un governo 5S-PD, per il quale il Fondatore … Continua a leggere Pd-5s: ‘Repubblica’ spinge per l’accordo, ma…

Scuola, non ci sono più gli scioperi di una volta

Da quanto si apprende, l’accordo tra governo e sindacati della scuola prevede tre cose: 1) più risorse per “adeguare” gli stipendi di docenti e ATA, ma nessuno sa quante 2) percorsi dedicati per i precari con 36 mesi di servizio 3) impegno per la salvaguardia dell’unità del sistema nazionale d’istruzione e stato giuridico regolamentato dal … Continua a leggere Scuola, non ci sono più gli scioperi di una volta

L’epilogo di Marino è figlio della sua genesi

A chi mi chiede com’è l’impatto con Roma di un milanese rispondo sempre con un ragionamento che più o meno suona così. Sono in una condizione di enorme privilegio perché vengo da fuori – e quindi non mi sono ancora assuefatto alla sua “Grande Bellezza” – e al contempo di enorme sofferenza perché vivendoci mi … Continua a leggere L’epilogo di Marino è figlio della sua genesi

Caro Calenda, promuovi tu una lista lib-dem per le europee

L’incontro di martedì 12 tra PD e +Europa si è concluso come tutti sapevano si sarebbe concluso: fumata nera sull’ipotesi di lista unica. L’unico che sembra sorpreso è Carlo Calenda. Comprendo l’amarezza, ma forse la posta in gioco è troppo importante per buttarla via così. Da dove nasce il fallimento di martedì? Quando è uscito … Continua a leggere Caro Calenda, promuovi tu una lista lib-dem per le europee