La scuola merita una rappresentanza diversa

Questo contributo è stato ospitato sul Foglio del 12 giugno 2020 Cerasa, nel suo editoriale dell’11 giugno, coglie due elementi importanti: 1) dopo un inizio promettente, nel quale si è provato a sfruttare l’emergenza per disegnare una scuola diversa per la ripartenza, si è ripiegato (non solo per responsabilità dei sindacati, ma anche della politica) … Continua a leggere La scuola merita una rappresentanza diversa

Ecco perché è irrealistico aumentare le classi per settembre

Questo articolo è uscito su Italia Oggi il 9 giugno 2020. In attesa del documento della commissione Bianchi, associazioni professionali, sindacati e altri si sono cimentati in proposte e richieste per settembre. Non c’è qui lo spazio per analizzarle nel dettaglio, ma la loro lettura evidenzia che hanno quasi tutte in comune la caratteristica di … Continua a leggere Ecco perché è irrealistico aumentare le classi per settembre

Precariato. Problemi e possibili soluzioni

Ho sviluppato per il numero 168 di Scuola 7 il ragionamento che avevo abbozzato qui. Periodicamente qualche giornale ci parla del precariato scolastico. Fateci caso, chi ne parla di solito lo fa con uno di questi due obiettivi: mettere in difficoltà il governo pro tempore oppure preparare l’ennesima sanatoria. Tutto legittimo, ovviamente, ma non aiuta a risolvere il … Continua a leggere Precariato. Problemi e possibili soluzioni

La scuola italiana è ancora di classe

Intervento pubblicato su Italia Oggi del 21 gennaio 2019 Il nuovo caso di presunta "malascuola" riguarda un comprensivo di Roma che sul proprio sito ha descritto la composizione socio-economica dei plessi usando una terminologia non sempre appropriata ed evidenziando quali fossero quelli con "alunni appartenenti a famiglie del ceto medio-alto", quelli con "il maggior numero … Continua a leggere La scuola italiana è ancora di classe

Supplenze sul sostegno: tre soluzioni per tre problemi

Su Repubblica oggi si dà meritoriamente evidenza ad uno dei problemi cronici connesso al precariato che io chiamo "patologico" (per distinguerlo da quello "fisiologico", che non può essere cancellato, se non rimuovendo difetti strutturali del sistema di reclutamento). Mi riferisco alle supplenze nel sostegno, che avrebbero raggiunto il 49% del totale, con punte vicine al … Continua a leggere Supplenze sul sostegno: tre soluzioni per tre problemi